.

Il segreto della felicità è la libertà. Il segreto della libertà è il coraggio. "- Tucidide. Θουκυδίδης, Thūkydídēs -Atene,ca. a.C. 460 a.C.- dopo il 440 a.C. -

29 agosto 2011

caffè info MILANO: **************************** Eccoci dopo l'uragano...

caffè info MILANO: **************************** Eccoci dopo l'uragano...: Eccoci dopo l'uragano scopriamo l’unica cosa sensata proviene da Obama il quale viene criticato per aver prevenuto i possibili danni di I...
Eccoci dopo l'uragano scopriamo l’unica cosa sensata proviene da Obama il quale viene criticato per aver prevenuto i possibili danni di Irene "Allarmismo eccessivo". Costi elevati per la tutela delle persone. Il Presidente risponde dicendo, immaginiamo stupito come noi, che un buon Governo si comporta così”. Certo a noi pareva cosa normale, è sempre meglio, dove si può, prevenire che curare, anzi questione ormai consolidata e valutata sia statisticamente che economicamente quale certezza di valutata soluzione valida e di risparmio. Ma ci resta ben poco se non la consolazione di pensare che ci siano ancore persone con il senno a questo mondo. Pertanto Grazie Presidente.

***
"Bossi alla sua gente!"
Sul fronte interno è rilevante la manovra che vede il Bossi dopo aver valutato la “sua” piazza e pesato le posizioni della “sua” base, da "le pensioni non si toccano", è passato alle "pensioni si grattano" le quali verranno toccate, anzi pare siano il live motive della riforma. Dal club dei rinco Bossi & Co verranno formulate le solite storie della notte"- Mi, ti, Roma ladrona, giò i man, le isci!. Proprio un gran fregnaccione! . Ora si rivolgerà agli Alpini, sodomizzati del periodo di leva, esaltandoli ancora con qualche bicchiere di vino e l’appoggio del Plevan. Quale squallore.
"La gente del Bossi!"
Tutto come si prevedeva, insomma, OK alla corruzione, all’evasione, e in culo a chi lavora o ha lavorato onestamente! D'altronde se si mettesse mano a questi problemi di corruzione e evasione e casta. resteremmo senza regia politica, economia e religiosa. Quest’ultima batte il tempo della sinfonia con i suoi Cardinali i quali con copricapi coperti di diamanti, smeraldi, rubini, che bastano a pareggiare il nostro debito criticano inviato alla povertà!).
Che bello!
--------------------------------------------------------

20 agosto 2011

MADRID PAPA E INDIGNATOS

 
Madrid Il Papa e gli Indignatos:

La propaganda Cattolica contrapositive agli indugnatos
A Madrid una marea di cattolici forse più di 3 milioni di persone o quante se ne voglia indicare la regia Vaticana, sono pronte per essere guidate, sicure di essere nel bene assoluto, supportate dalla presenza di rilevanti opinion leader mondiali anche della cosiddetta “fascia esclusa o suddita” quella socialista, rappresentata dal “grande” Zapatero che cerca di fumare la pipa della Pace, come lo fecero gli Indiani prima di essere trasportati nelle riserve. Questo non avverrà in Europa poiché i Socialisti sono ormai ridotti alla fame e confinati a degli arresti domiciliari economici e psicologici,  questo quando indicati come persone non violente, (vengono esclusi ovviamente quei Socialisti che sostengono che il Socialismo è o può essere una Monarchia assoluta.).  

La regia media che ci giunge, propone anche lo sparuto gruppo di Indignatos come persone fondamentalmente cattive che si oppongono al Bene assoluto del Papa. Pertanto, giusto punirli a manganellate  e indicarli quali persone che invitate dal bene restano nel male.

Giovani Cattolici intervistati si mostrano disponibili e anche comprensivi verso i cattivi indignati, anzi li invitano ad abbandonare le schiere avversarie per unirsi a nella esaltazione religiosa, anche se priva di ragione.

I brutti e cattivi indignatos "giustamente bastonati"
Ancora una volta nella Storia dell’Umanità la Chiesa per curare i propri interessi fa il male stesso dell’umanità, soffocando o almeno cercando di soffocare, come sua consuetudine storica ogni pensiero indipendente e libero. Questo nella paura di perdere il controllo delle masse in un disegno di verticalità del potere, contro una condivisione comune della ragione.

Indignatos: ecco i nuovi "Aztechi, Inca o Cheyenne" Europei.
 Il fallimento, da parte del Vaticano, dell’uso di internet per la sua stessa natura tecnologica apportatrice di cultura e conoscenza trasversale, non dipendente dalla unica assoluta e sola voce del Vaticano,  fa’ tremare l’intelligenza del potere Papale.   
Vari poteri ad esso riferiti, sia monarchici che falsamente Democratici, cercano di opporsi e si oppongono già da tempo all’evoluzione della specie umana in uomini coscienti e sapienti, poiché non riescono a comprendere come possa funzionare una popolazione che pensa, ragiona con la propria testa e comunica senza che li si possa controllare e gestire secondo i loro schemi.

Sempre più indignati!

. .

7 agosto 2011

Le Pensione: PEREQUAZIONE e W le Cicale! "per cui la quale cicale, cicale, cicale, (USA Production!)"

Come ampiamente comunicato per correggere le iniquità delle pensioni dei politici e dei raccomandati, con ampia comunicazione media scattano le detrazioni sulle pensioni!

Il contributo so chiama: perequazione sui trattamenti pensionistici, che in amministrazione vuol dire “rendere uguale una cosa fra più persone".

Dovrebbero spiegarci quali siano le capacita di persone che guadagnano minimo oltre i 90.000 € anno, 7.500 Euro al mese! in rapporto a pensioni da lavoro di 750 E mensili pari a 9.000 Euro anno (uno Zero!). Ma soprattutto quale apporto abbiano apportato alla nostra bella Italia, se non la declassazione attuale che rende difficile e sacrificata anche la vita con pensioni d i 2500 euro mensili!

Sinceramente non riusciamo a comprenderne i meriti se non quelli di raccomandazione e di sostegno del sistema il quale presenta, anche se ancora nascosto dai media, tutta la sua proiezione verso un mondo di cicale inquinati e avide; propense allo schiavismo sia economico che culturale, regno di corrotti e affrancati da un sostegno ecclesiale ancor più compromesso.

Questo contributo di perequazione è pari al 5 per cento della parte eccedente l’importo di 90.000 euro e fino a 150.000 euro, ed al 10 per cento per la parte eccedente 150.000 euro; comunque il trattamento pensionistico complessivo non può essere comunque inferiore a 90.000 euro lordi annui. Notate notate, l’importo di questo contributo diminuisce l’imponibile da assoggettare all’ IRPEF.

Conti fatti l’importo del contributo annuo da trattenere, calcolato sulle pensioni è pari a 12,00 euro annui!

Non ci sono errori, noi “gli altri” andiamo avanti a soffrire nell’abitudine della nostra umile vita “Loro” proseguono nel benessere delle cicale e nel consolidamento della spesa, mentre aumentano le tasse indirette il costo della vita e scendono i consumi.
Ma ancor più tragico è pensare ai lavoratori di aziende private, nella bruma della mattina nel quasi continuo inverno del Nord che sono andati a lavorare per la mancia di Stato!

I Sindacati? Partecipano anche loro alla torta dello Schiavismo “democratico” non ci sono altre spiegazioni!
Si ringrazia Il presente Governo Il Capo dello Stato quali responsabili delle attuali e precedenti perequazioni!
W le CICALE Morte e soffrenza alle formiche
!


. .


. .

2 agosto 2011

AUGURI!!!!!!!BUONE VACANZE NAPOLITANO!

Dunque siamo tutti "preoccupati  per le preoccupazioni" che affliggono il Presidente Napolitano e la sua banda Bassotti, i quali da dopo domani chiudono per ferie i battenti  della Camera, per ricomparire il 12 settembre.
Dunque siamo tutti coglioni come già detto dal “buon” Berlusconi: la riconferma di questo ci viene data con i sacrifici fatta dai politici riducendosi gli stipendi. Ovvero si sono dati un aumento, in poche parole sono rimasto fermi, mentre il paese crolla sotto il peso dei sacrifici, delle raccomandazioni e della consolidata corruzione.
Vorremmo rispondere alle Eccellenze, che sostengono il costo dei viaggi per i quali necessitano stipendi esagerati; che forse sarebbe bene, al posto di chiudersi in camere inaccessibili, diventare trasparenti e usare le  tecnologie informatiche internet meno costose e più funzionali. VERGOGNA!
“Beati i poveri perché avranno tante gioie nell’aldilà” intanto i predicatori travestiti da politici oggi come ieri non si informatizzano, sono ignoranti come dei ciucci e  vanno in vacanza, anzi come la Minetti e altri una parte l’hanno già fatta!.
Noi siamo cittadini cretini, ignoranti, incapaci, incolti, lazzaroni, ormai abituati al sacrificio ("pertanto ci costa poco").  Restiamo in punizione senza vacanze e con pochi soldi e in attesa della notte rosa gossip dell'estate che ci farà divertire e partecipare alle vostre gioie.  Questo mentre le pensioni crollano nel loro valore e il costo casa/vita  già aumentato verrà posizionato su costi già impossibili con la benedizione dei sindacati corrotti e di parte politica; non del popolo.  Gerarchi consolideranno la loro posizione anti popolo nelle direzione  e negli incarichi del compromesso.
Grazie come siete buoni colti superiori a noi cittadini buoi stupidi brutti e ignoranti che dobbiamo accettare il vostro classismo le vostre obsolete soluzioni e la vostra incapacità-
Caro Napolitano a Lei e alla Sua cricca della nostra disgrazia auguriamo per le vacanze un futuro in cui la qualità della Sue eccellente vita sia ugnale alla nostra. Potrebbe servire a dire meno stronzate nel presupposto che siamo tutti coglioni!
Beati quelli che se la spassano come voi –

tutta invidia! Anzi gridiamo al disfattista!


. .